La Regione Lazio ha reso noto con il DCA U00230 – pubblicato sul Bollettino Ufficiale il 21 giugno 2018 – l’elenco di tutte le strutture tenute all’invio della dichiarazione sostitutiva di atto notorio per la permanenza dei requisiti minimi e che non hanno presentato nessuna dichiarazione entro i termini previsti del 26/02/2018.

Tali soggetti sono tenuti a presentare la dichiarazione sostitutiva di atto notorio entro il 31 dicembre 2018, pena la conclusione negativa del procedimento autorizzatorio avviato. Nel DCA U00230 sono anche indicate tutte le strutture che hanno presentato la dichiarazione incompleta.

I soggetti tenuti all’invio della dichiarazione sostitutiva di atto sono:

1. Le strutture che hanno ottenuto la conferma dell’autorizzazione all’esercizio e il rilascio dell’accreditamento istituzionale definitivo da oltre cinque anni e fino al 30.6.2013; 2. Le strutture e gli studi medici professionali che sono stati autorizzati all’esercizio da oltre cinque anni e fino al 30.6.2013;

3. Le strutture e gli studi medici professionali iscritti in piattaforma SAASS da oltre cinque anni ed entro il 30.6.2013, pur non essendo ancora in possesso di un titolo autorizzativo rilasciato dalla Regione Lazio.

I moduli da utilizzare – a seconda della tipologia citata – devono essere inviati esclusivamente a mezzo Pec al seguente indirizzo: rinnovoautorizzazione@regione.lazio.legalmail.it

Per le strutture accreditate: rinnovoaccreditamento@regione.lazio.legalmail.it, riportando in oggetto “DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA STRUTTURA AUOTRIZZATA (ACCREDITATA) E NOME DELLA STRUTTURA”, con allegato copia di un documento di identità in corso di validità del soggetto dichiarante.

SCARICA I MODULI